Chi siamo

 

foto Vane

arch. Vanesa Alejandra Spina.  Sono nata a La Plata (Buenos Aires) nel 1972 e vivo a Roma dal 2011. Mi sono laureata nel 2001, ho seguito corsi sulle abitazioni economico-sociali, di paesaggismo e di fotografia, anche per la Home staging. In Argentina ho collaborato con la Università nello sviluppo di progetti di gestione, con la società Vuk sa, specializzata nella realizzazione di infrastrutture viarie e ho fondato lo studio di architettura Idearq, che ho tenuto per alcuni anni. In Italia, fino al 2016, ho collaborato come con l’agenzia immobiliare Italia Pluris, nello sviluppo di progetti architettonici e di pianificazione urbanistica di complessi residenziali e ricettivi. Dal 2013 collaboro con l’arch. Mundo nella progettazione, direzione lavori di ristrutturazione ed Home staging di residenze ed attività ricettive.

foto Ale

arch. Alessandro Mundo. Sono nato a Roma nel 1974, Architetto libero professionista dal 2004, diplomato Geometra. Dal 2002 collaboro con numerosi studi professionali di Architettura e Ingegneria nella progettazione di nuovi edifici e dal 2007 mi occupo di ristrutturazioni autonomamente soprattutto di strutture ricettive, con attenzione al risparmio energetico e svolgo direzione lavori, home staging, consulenze, capitolati, computi, rilievi, pratiche catastali, A.P.E.; ho seguito corsi su Bioarchitettura, Sostenibilità e Risparmio energetico. e ho collaborato con un’azienda nella commercializzazione dei loro prodotti edili. Sono accreditato come “Studio con Sistema Qualità ISO 9001 certificato da Bureau Veritas “per l’erogazione di servizi tecnici e amministrativi per i beni patrimoniali attraverso il Network EXITone”, società per la quale ho svolto attività di Due Diligence. Sono iscritto all’Albo dei C.T.U. presso il Tribunale Ordinario di Roma e ho svolto delle perizie tecniche di parte. Dal 2013 collaboro con l’arch. Spina nella progettazione, direzione lavori di ristrutturazione ed Home staging di residenze ed attività ricettive.

 

 

Home Staging – Perchè?

___Perché è una forma di marketing specializzata, che può essere svolta efficacemente solo da un professionista che abbia sviluppato nell’iter di suoi studi e delle sue esperienze lavorative, una importante sensibilità spaziale, attenta alla scelte cromatiche e materiche.

___Perchè solo illusoriamente può essere svolta da una figura con nessuna o altre competenze.

___Perchè l’HS non è una questione esclusivamente di gusto.

___Perché serve un approccio professionale alla vendita, all’affitto e alle strutture ricettive.

___Perché, per controbattere anticipatamente alla classica osservazione che “è abbassando il prezzo che si vende o affitta”, posso affermare che dopo l’intervento di HS si vende più rapidamente e meglio e che se migliori l’immagine non devi diminuire il prezzo per vendere o affittare ed attrarre più visitatori.

In tal senso dunque il lavoro del professionista di HS, si adatta armoniosamente alla volontà di ottimizzare l’immobile da parte del Proprietario, all’intermediazione svolta dalle Agenzie immobiliari o da altri Utenti, attraverso operazioni “low-cost” di arredo o leggera ristrutturazione tese alla spersonalizzazione degli ambienti ed aumentarne l’appetibilità, attraverso piccoli tocchi gradevoli e funzionali a comprenderne le potenzialità. Fondamentali sono le fotografie professionali, che rappresentano l’immobile sui siti o nella vetrina dell’Agenzia; esse, scattate nelle condizioni ottimali di luce ed allestimento dell’ambiente, determinano la prima impressione emozionale sul Cliente.

___Perchè la fotografia professionale è l’opera finale dell’HS, che ne rivela il suo carattere pubblicistico; essa deve rappresentare la realtà nella sua veste migliore. 

L’ Home Staging viene svolto anche con i mezzi messi a sua disposizione dall’Utente. Fondamentali possono essere le scelte cromatiche anche solo di porzioni di murature e di alcuni vecchi mobili, della collocazione di quadri, degli specchi, dei tessuti (tende, tappeti, teli, tovaglie e asciugamani) e dell’oggettistica. Particolare importanza ha l’intensità e la distribuzione dell’illuminazione, che se non dosata correttamente tende a dequalificare uno spazio pur con la sua dignità spaziale e di allestimento. Naturalmente si tratta di mettere a punto gli opportuni stratagemmi il più possibile semplici ma determinanti, in cui qualora ce ne sia la necessità si sollecita l’acquisto di arredi o oggetto sulla base delle sue possibilità di spesa.

   L’Agenzia Immobiliare oggi deve cambiare la sua mentalità, perchè il servizio che offre sia il più professionale possibile; il processo virtuoso dell’HS che inevitabilmente sta prendendo piede nella vendita e negli affitti, non potrà più essere trascurato, a meno di chiedere ai Venditori compensi più bassi. L’Agenzia, offrendo al Venditore oltre che l’intermediazione anche il servizio di HS, può ottenere più facilmente l’esclusività dell’immobile o chiedendo onorari più alti e contrattando con quest’ultimo sulla modalità di spesa dell’HS: se sostenendola lei interamente o in parte o lasciando che sia il Venditore stesso ad occuparsene .

___Perché come afferma Jorge Munian: “COMO TE VENdes TE conTRATAN”, ovvero gioco di parole, che mette in relazione “Al pari di come gli altri ti vedono, ti trattano”, con “Al pari di come tu sai venderti,  ti contrattano”.

___Perché come dice Albert Einstein: “Se siete alla ricerca di risultati diversi, non fate sempre la stessa cosa”. 

Le seguenti diapositive sono tratte dal seminario della d.ssa Anna Garcia, docente presso l’Università di Barcellona, alla facoltà di Economia.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Appartamento a Don Bosco

[dic-lug’17] L’appartamento sito al quarto piano di uno possente stabile lungo viale Don Bosco, è la dimora di una donna single. La ristrutturazione, dal punto di vista murario è consistita unicamente nella creazione di una cabina-armadio all’interno della camera da letto. Questo ambiente, organizzato razionalmente con mobili di Ikea, come da richiesta della proprietaria, ha consentito di liberare totalmente la camera da letto da ogni altro ingombro che non sia il letto ed una cassapanca, evitando antiestetici disordini. Il soggiorno-pranzo invece è stato tinteggiato con una pittura color giallo-pesca alle pareti e rosa sul soffitto, creando un ambiente caldo e accogliente. Una grande libreria di mogano funziona anche da appoggio per la TV.

Per vedere la ristrutturazione completa clicca qui.

Appartamento al Monte Giordano

[lug’17] L’appartamento si trova al secondo piano di un edificio sito in pieno centro storico. L’esempio che segue è una prova di allestimento per adibire un piccolo immobile ad uso b&b da proporre all’Agenzia immobiliare intermediatrice di un contratto d’affitto. Questo è stato liberato di tutti gli elementi superflui, il divano-letto è stato disposto secondo un loro uso più razionale e sono stati cambiati i teli di rivestimento di letto e divano-letto, a vantaggio dell’ottimizzazione degli spazi. Riguardo le fotografie, esse sono state leggermente ritoccate al fine rendere visibile l’esterno, le inquadrature un poco meglio studiate ed è stato aggiunta una inquadratura dall’alto del piccolo bagno. Il costo dell’allestimento è stato zero.

Questo slideshow richiede JavaScript.

B&B a Porta Maggiore

[dic’16-apr’17] L’immobile si trova al quarto piano di un edificio prospettante sulla grande piazza. Questa abitazione è stata adibita a locazione turistica ed è stata ristrutturata al fine di ottimizzarne gli spazi. Le camere sono state rese accoglienti con l’attenzione ai dettagli d’arredo adeguati alla preesistenza. Ad esempio nella stanza comune nell’angolo della cucina, sono state incollate delle piastrelle economiche con la funzione di paraschizzo in stile marmette dal gusto vintage, in linea con il pavimento preesistente, che adeguatamente pulito, ha riacquistato il suo originario splendore.

Per vedere la ristrutturazione completa clicca qui.

44

Villa a Marino

[set ’16-mag’17] Questa abitazione, sita in campagna sopra il lago di Castel Gandolfo, che dispone di uno spazio all’aperto con olivi e alberi da frutto discretamente importante e con una vista imponente verso Roma, è la residenza di un single, stufo delle dinamiche dell’abitare in condominio tipicamente metropolitane. Alla fine dell’intervento di ristrutturazione, la casa è stata arredata con gli essenziali elementi d’arredo matericamente caldi ed allo stesso tempo minimali, che accompagnano l’atmosfera già emanata dal pavimento e dal tetto in legno a vista. La cucina, in particolare, parzialmente più fredda per la presenza del pavimento in gres, è stata dotata di un mobile bianco e cromato, completo di tutti gli elettrodomestici, nonché è stato arredato sul lato dell’isola verso la zona pranzo con due comodi sgabelli dai toni lievemente eccentrici. La volumetria stereometrica della zona camino è stata arredata con oggetti poco invadenti, dal sapore etnico ed eclettico.

Per vedere la ristrutturazione completa clicca qui.